martedė, 31 maggio 2016 07:44
head   head
Home Page
Menu principale
Home Page
Chi Siamo
Dove Ci Troviamo....
Contatti
News
Link a siti Utili
Download
Il METEO
Assistenza
Ostetricia
Chi č online
Abbiamo 2 visitatori connessi
Statistiche
Utenti: 4
Notizie: 22
Collegamenti web: 19
Visitatori: 152324
Ultime notizie
Bonus 500 euro per i docenti

Destinatari del bonus

Docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche statali assunti a tempo indeterminato, sia a tempo pieno che parziale, compresi i docenti in periodo di formazione e prova, che non siano stati sospesi per motivi disciplinari.

Il bonus spetta anche ai docenti assunti e da assumere nel piano straordinario di immissioni in ruolo previsto dalla Legge 107/2015.

Le somme saranno accreditate con le seguenti tempistiche:

  • entro ottobre per i docenti neoassunti dal 1° settembre 2015
  • entro 20 giorni dalla trasmissone dell'elenco da parte del Miur, dei docenti assunti o da assumere dopo il 1° settembre 2015

N.B. La somma totale spetta anche ai docenti che prendono servizio nel corso dell'anno scolastico.

Il bonus è di 500 euro (la carta, a disposizione dall'a.s. 2016/17 sarà nominale), e può essere utilizzato nel corso dell'anno di scolastico di riferimento

Sono esclusi: precari, personale educativo, comparto AFAM

Modalità di utilizzo

Il bonus può essere utilizzato per le seguenti finalità

  1. acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste
  2. acquisto di hardware e software,
  3. iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Miur, di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale,
  4. rappresentazioni teatrali e cinematografiche
  5. ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo
  6. iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione di cui all'art. 1 comma 124 della legge n. 107 del 2015.

N.B. Il Miur potrà sottoscrivere apposite convenzioni, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio statale, con operatori pubblici e privati, finalizzate all'ottimale utilizzo della Carta del docente, che riconoscano specifiche agevolazioni per le finalità previste, consentendone così il più ampio utilizzo.

No reddito imponibile

Per l'a.s. 2015/16 il bonus sarà accreditato con cedolino unico (già in fase di elaborazione il pagamento), ma non costituirà nè retribuzione accessoria nè reddito imponibile.

Modalità rendicontazione

I docenti dovranno presentare alla scuola di appartenenza, entro il 31 agosto 2016, la rendicontazione comprovante l'utilizzo della somma.

Se la documentazione non risulterà conforme, o sarà incompleta o presentata oltre il 31 agosto, ovvero non presentata, la somma sarà recuperata con l'erogazione riferita al 2016/17.

Il controllo della documentazione è affidato ai revisori dei conti.

Il Ministero si riserva di pubblicare una successiva nota per fornire ulteriori dettagli sull'attività di rendicontazione.

PEC: CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA
D.legge n. 185 del 29/11/2008 convertito nella legge n. 2 del 28/01/2009 rende obbligatorio l’uso della Posta Elettronica Certificata per le Aziende e i Professionisti....
Leggi tutto...
Articoli pių letti